Serie Smart Road 1/4: il Palo Tecnologico

Serie Smart Road 1/4: il Palo Tecnologico

Sinelec, come player tecnologico attivo nell’ambito delle infrastrutture di trasporto, ha l’obiettivo di supportare gli operatori stradali nel loro percorso verso una mobilità più sicura, smart e sostenibile.

Approfondiamo, in quattro episodi, alcuni degli interventi tecnologici più significativi che Sinelec ha realizzato nell’ambito di uno dei progetti più ambiziosi e innovativi di digitalizzazione della strada a livello europeo: la Smart Road di Anas.

PALO TECNOLOGICO

Cosa è il palo tecnologico.

Il palo tecnologico è il simbolo della digitalizzazione dell’infrastruttura stradale e della Smart Road di ANAS: lo strumento che concentra più funzionalità di rilievo, dal rilevamento dei flussi di traffico alla video sorveglianza. Grazie alla sua precisa cadenza, ovvero al posizionamento ripetuto lungo la tratta, consente una copertura funzionale continua dell’infrastruttura stradale in termini di monitoraggio degli eventi di traffico e di connettività V2X (Vehicle-to-Everything), fattore abilitante dei servizi per la mobilità connessa (servizi day1 e day1.5. previsti dalla Commissione Europea).

 

L’intervento di Sinelec

Sinelec è stata coinvolta per selezionare le soluzioni adatte a soddisfare i requisiti tecnologici e normativi richiesti: uno standard per quanto riguarda le tecnologie ITS (telecamere di video sorveglianza, apparati IT), ma una sfida per il V2X, tecnologia decisamente più recente su cui insiste un’evoluzione veloce.

L’azienda è intervenuta anche nel piano di posizionamento dei pali tecnologici. Per questo scopo, Sinelec ha messo a punto un sistema di verifica della copertura a radiofrequenza e della misura della qualità del dato ricevuto, allestendo un proprio mezzo come cabina mobile V2X.

In fase di progettazione, Sinelec ha seguito il Cliente per l’inserimento dei dispositivi tecnologici all’interno del palo. Anche gli armadi elettrici sono stati oggetto di studio: al fine di abbattere l’impatto visivo senza compromettere l’accessibilità alle tecnologie, Sinelec ha indirizzato il Cliente verso un pozzetto interrato che integra il classico armadio elettrico da esterno. Insieme ad un’azienda italiana specializzata, sono state condotte le analisi dei flussi termici e le prove termiche sui manufatti per garantire la soluzione migliore.

Sinelec ha, inoltre, effettuato l’installazione fisica dei pali polifunzionali – strutture realizzate in acciaio con copertura in policarbonati, durevoli nel tempo, modulabili e integrabili – seguita dalla messa a punto delle tecnologie integrate nei pali stessi.

Attività di test funzionali, dai più semplici sulla raggiungibilità dei dispositivi a quelli più complessi dove il Cliente ha potuto testare le proprie applicazioni, hanno concluso le operazioni. Il risultato è ben visibile: l’infrastruttura è abilitata e funzionante. I servizi Smart Road programmati potranno essere garantiti con continuità e migliorare l’esperienza di viaggio degli utenti.

 



This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.