Serie Smart Road 3/4: Connettività e C-ITS

Serie Smart Road 3/4: Connettività e C-ITS

SINELEC, come player tecnologico attivo nell’ambito delle infrastrutture di trasporto, ha l’obiettivo di supportare gli operatori stradali nel loro percorso verso una mobilità più sicura, smart e sostenibile.

Approfondiamo, in quattro episodi, alcuni degli interventi tecnologici più significativi che SINELEC ha realizzato nell’ambito di uno dei progetti più ambiziosi e innovativi di digitalizzazione della strada a livello europeo: la Smart Road di Anas.

CONNETIVITÁ E C-ITS.

La creazione di un sistema che supporti l’interconnessione real-time e bidirezionale tra gli attori e i dispositivi ITS dell’ambiente stradale rappresenta un passaggio fondamentale per l’apertura allo scenario cooperativo. I sistemi di trasporto intelligenti ITS (Intelligent Transportation Systems), che consentono oggi di raccogliere ed integrare dati preziosi sulla viabilità, stanno evolvendo nei C-ITS (Cooperative-Intelligent Transportation Systems) per essere parte del sistema interconnesso e per consentire, nel medio termine, una gestione del traffico più evoluta e sicura e per abilitare, nel lungo periodo, l’introduzione dei veicoli autonomi CAV (Connected and Autonomous Vehicles).

Lo scambio informativo è abilitato dalle RSU (Road Side Unit) che possono essere fisiche (comunicazione V2I Vehicle-to-Infrastructure) o virtuali (V2N2I Vehicle-to-Network- to-Infrastructure), che dialogano con le OBU (On Board Unit) dei veicoli e con i centri di controllo del traffico.

L’intervento di SINELEC

Sinelec ha effettuato la sua prima installazione di RSU nell’ambito del progetto Smart Road di Anas presso l’autostrada A91 – Roma Fiumicino, a cui è seguita una seconda installazione, ora in fase di completamento, sull’autostrada A2 del Mediterraneo. L’attività di installazione, che prevede il posizionamento delle RSU con un distanziamento di circa 900 m, è stata preceduta da valutazioni preliminari della copertura a radio frequenza e dell’orientamento delle antenne lungo tutto il percorso. Questa fase, eseguita da Sinelec con l’impiego di un tool software sviluppato internamente, ha consentito di indicare ai progettisti del Cliente quali fossero in concreto i punti critici per il posizionamento dei pali V2X.

L’infrastruttura tecnologica posizionata è abilitata e funzionante: il Cliente la sta utilizzando per proseguire con le attività di ingegnerizzazione delle proprie applicazioni, nonché di aggiornamento dei servizi Smart Road programmati.

 



This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.